La Corte europea dei diritti umani e il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite: la decisione Behrami e Behrami e Saramati (Articolo in rivista)

Type
Label
  • La Corte europea dei diritti umani e il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite: la decisione Behrami e Behrami e Saramati (Articolo in rivista) (literal)
Anno
  • 2008-01-01T00:00:00+01:00 (literal)
Alternative label
  • Bruno Giovanni Carlo (2008)
    La Corte europea dei diritti umani e il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite: la decisione Behrami e Behrami e Saramati
    in Diritti umani e diritto internazionale (Testo stamp.); Franco Angeli, Milano (Italia)
    (literal)
Http://www.cnr.it/ontology/cnr/pubblicazioni.owl#autori
  • Bruno Giovanni Carlo (literal)
Pagina inizio
  • 187 (literal)
Pagina fine
  • 200 (literal)
Http://www.cnr.it/ontology/cnr/pubblicazioni.owl#numeroVolume
  • 2 (literal)
Rivista
Http://www.cnr.it/ontology/cnr/pubblicazioni.owl#pagineTotali
  • 13 (literal)
Http://www.cnr.it/ontology/cnr/pubblicazioni.owl#numeroFascicolo
  • 1 (literal)
Note
  • Google Scholar (literal)
Http://www.cnr.it/ontology/cnr/pubblicazioni.owl#affiliazioni
  • Bruno Giovanni Carlo (literal)
Titolo
  • La Corte europea dei diritti umani e il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite: la decisione Behrami e Behrami e Saramati (literal)
Abstract
  • Il saggio esamina la decisione del 2 maggio 2007 con cui la Grande Camera della Corte europea dei diritti umani ha deciso di cancellare dal ruolo il ricorso presentato nel 2001 da un kosovaro di origine albanese, Ruzhdi Saramati, contro la Germania, nonch√© di dichiarare irricevibili i ricorsi dello stesso Saramati e altri due kosovari abitanti a Mitrovica, Agim e Bekir Behrami, nel 2001 e nel 2000, rispettivamente, contro la Francia e la Norvegia per fatti svoltisi in territori controllati dalla KFOR e amministrati dalla UNMIK. A giudizio dei ricorrenti, e dell'autore, il danno provocato dagli eventi sottoposti alla valutazione della Corte avrebbe potuto ricondursi nella sfera della responsabilit√† degli Stati - la Francia, la Germania e la Norvegia - responsabili delle componenti militari e civili coinvolte. La Grande Camera ha invece escluso di avere competenza a valutare atti (ed omissioni) attribuibili direttamente ad un'organizzazione internazionale, oppure posti in essere da uno Stato per conto di un'organizzazione internazionale, nell'esercizio della funzione di responsabile della pace e della sicurezza collettiva. (literal)
Editore
Prodotto di
Autore CNR
Insieme di parole chiave

Incoming links:


Prodotto
Autore CNR di
Http://www.cnr.it/ontology/cnr/pubblicazioni.owl#rivistaDi
Editore di
Insieme di parole chiave di
data.CNR.it