Nevirapine resistance mutation at codon 181 of the HIV-1 reverse transcriptase confers stavudine resistance by increasing nucleotide substrate discrimination and phosphorolytic activity (Articolo in rivista)

Type
Label
  • Nevirapine resistance mutation at codon 181 of the HIV-1 reverse transcriptase confers stavudine resistance by increasing nucleotide substrate discrimination and phosphorolytic activity (Articolo in rivista) (literal)
Anno
  • 2003-01-01T00:00:00+01:00 (literal)
Alternative label
  • Blanca G, Baldanti F, Paolucci S, Skoblov AY, Victorova L, Hubscher U, Gerna G, Spadari S, Maga G. (2003)
    Nevirapine resistance mutation at codon 181 of the HIV-1 reverse transcriptase confers stavudine resistance by increasing nucleotide substrate discrimination and phosphorolytic activity
    (literal)
Http://www.cnr.it/ontology/cnr/pubblicazioni.owl#autori
  • Blanca G, Baldanti F, Paolucci S, Skoblov AY, Victorova L, Hubscher U, Gerna G, Spadari S, Maga G. (literal)
Pagina inizio
  • 15469 (literal)
Pagina fine
  • 15472 (literal)
Http://www.cnr.it/ontology/cnr/pubblicazioni.owl#altreInformazioni
  • Pubblicazione su rivista con I.F. = 6.482 con possibili ricadute applicative nella terapia dell'AIDS (literal)
Http://www.cnr.it/ontology/cnr/pubblicazioni.owl#numeroVolume
  • 278 (literal)
Http://www.cnr.it/ontology/cnr/pubblicazioni.owl#note
  • Impact Factor: 6.482 (literal)
Http://www.cnr.it/ontology/cnr/pubblicazioni.owl#descrizioneSinteticaDelProdotto
  • La ricerca oggetto di questa pubblicazione ha consentito di dimostrare per la prima volta, che mutazioni nel gene della trascrittasi inversa (RT) del virus HIV-1 note per conferire resistenza al farmaco non-nucleosidico nevirapina, erano in grado di elevare la resistenza del virus mutato anche nei confronti di un particolare farmaco nucleosidico: la stavudina. Oltre ad essere il primo esempio di farmaco resistenza inter-classe riportato per una singola mutazione del virus HIV-1, questi risultati hanno una ricaduta immediata nella pratica clinica. Infatti, essendo la stavudina molto usata in regimi terapeutici \"di salvataggio\" in pazienti AIDS plurifalliti, i nostri dati indicano una sua ridotta efficacia in quei pazienti gia' trattati con il farmaco nevirapina, e suggeriscono l'opportunita' di una sua associazione con altri farmaci non-nucleosidici che presentano un differente spettro di mutazione. (literal)
Note
  • ISI Web of Science (WOS) (literal)
Http://www.cnr.it/ontology/cnr/pubblicazioni.owl#affiliazioni
  • S. Spadari, G. Maga, G. Blanca, Istituto diGenetica Molecolare-CNR, Pavia; F. Baldanti, IRCCS-Policlinico S. Matteo, Pavia; S. Paolucci, IRCCS-Policlinico S. Matteo, Pavia; AY Skoblov, Russian Academy of Science, Moscow (RU); Victorova, Russian Academy of Science, Moscow (RU); U. Hubscher, University of Zurich-Irchel, Zurich (CH); G. Gerna, IRCCS-Policlinico S. Matteo, Pavia (literal)
Titolo
  • Nevirapine resistance mutation at codon 181 of the HIV-1 reverse transcriptase confers stavudine resistance by increasing nucleotide substrate discrimination and phosphorolytic activity (literal)
Abstract
  • Recombinant HIV-1 reverse transcriptase (RT) carrying non-nucleoside inhibitors (NNRTIs) resistance mutation at codon 181 showed reduced incorporation and high efficiency of phosphorolytic removal of stavudine, a nucleoside RT inhibitor. These results reveal a new mechanism for cross-resistance between different classes of HIV-1 RT inhibitors. (literal)
Prodotto di
Autore CNR
Insieme di parole chiave

Incoming links:


Prodotto
Autore CNR di
Insieme di parole chiave di
data.CNR.it