The integration of port operators in the Automotive supply Chain: 'The port of Le Havre and Renault' (Monografia o trattato scientifico)

Type
Label
  • The integration of port operators in the Automotive supply Chain: 'The port of Le Havre and Renault' (Monografia o trattato scientifico) (literal)
Anno
  • 2003-01-01T00:00:00+01:00 (literal)
Alternative label
  • Carbone V., De Martino M. (2003)
    The integration of port operators in the Automotive supply Chain: 'The port of Le Havre and Renault'
    Les Collection de L'INRETS, Paris, 2003
    (literal)
Http://www.cnr.it/ontology/cnr/pubblicazioni.owl#autori
  • Carbone V., De Martino M. (literal)
Http://www.cnr.it/ontology/cnr/pubblicazioni.owl#altreInformazioni
  • Il volume fa parte della Collana INRETS, che si caratterizza per la sua ampia diffusione in ambito internazionale e per la sua natura interdisciplinare. Ciascun numero monografico è sottoposto al referaggio di almeno due esperti internazionali. Nel caso specifico, tale ruolo è stato svolto dal Prof. Eddy Van De Voorde vice presidente dell’UFSIA RUCA di Anversa e dalla Prof.ssa Elisabette Gouvernal, Directrice de Recherche au Département Economie et Sociologie des Transports (DEST). Data la rilevanza della tematica sia in ambito accademico che in quello operativo, il volume è stato presentato a Parigi in un seminario che ha coinvolto Autorità Portuali, il Ministero del Trasporto, ricercatori, operatori portuali ed imprese private del settore della logistica e del trasporto merci. (literal)
Http://www.cnr.it/ontology/cnr/pubblicazioni.owl#citta
  • Paris (literal)
Http://www.cnr.it/ontology/cnr/pubblicazioni.owl#note
  • ISSN 0768-9756, ISBN 2-85782-592-7 (literal)
Http://www.cnr.it/ontology/cnr/pubblicazioni.owl#descrizioneSinteticaDelProdotto
  • Il volume è il risultato di un progetto di ricerca condotto dall’IRAT e l’Institut National de Recherche sur les Transports et leur Scurité (INRETS) su gli effetti dell’integrazione di un porto, considerato come “cluster” di operatori legati tra loro dall’offerta di servizi logistici integrati, nell’ambito della catena logistica automotive. L’ipotesi di lavoro è quella secondo cui lo sviluppo di un porto è possibile solo a condizione che venga adottato un assetto di tipo manageriale imprenditoriale, nell’ambito di logiche operative e strategiche tipiche dell’economia aziendale, pur con tutti i vincoli specifici di ordine istitu¬zionale, di assetto territoriale, ecc. che inevitabilmente si pongono ri¬spetto allo sviluppo di un’attività come quella portuale. Nello specifico, si è analizzato il ruolo svolto dal Porto di Le Havre nella Supply Chain del Gruppo Renault. La ricerca ha dimostrato come le tradizionali componenti dell'offerta portuale (infrastrutture, sovra-strutture ed i servizi alla merce ed alla nave) non siano più sufficienti a spiegarne la capacità competitiva, ma si pongano esclusivamente come \"prerequisiti\". Molto più rilevante a tal fine risultano la capacità di attivare rapporti di cooperazione sia tra gli operatori portuali (Autorità Portuale e imprese private) sia con tutti gli altri attori della catena logistica. (literal)
Http://www.cnr.it/ontology/cnr/pubblicazioni.owl#affiliazioni
  • INRETS – Paris (France) (literal)
Titolo
  • The integration of port operators in the Automotive supply Chain: 'The port of Le Havre and Renault' (literal)
Http://www.cnr.it/ontology/cnr/pubblicazioni.owl#inCollana
  • Rapport n. 251 (literal)
Prodotto di
Autore CNR
Insieme di parole chiave

Incoming links:


Prodotto
Autore CNR di
Insieme di parole chiave di
data.CNR.it