Pre-clinical diagnosis of Alzheimer disease combining platelet amyloid precursor protein ratio and rCBF SPECT analysis (Articolo in rivista)

Type
Label
  • Pre-clinical diagnosis of Alzheimer disease combining platelet amyloid precursor protein ratio and rCBF SPECT analysis (Articolo in rivista) (literal)
Anno
  • 2005-01-01T00:00:00+01:00 (literal)
Alternative label
  • Borroni B. 1, Perani D. 2, Broli M. 1, Colciaghi F. 5, Garibotto V. 3, Paghera B. 4, Agosti C. 1, Giubbini R. 4, Di Luca M. 5, Padovani A. 1 (2005)
    Pre-clinical diagnosis of Alzheimer disease combining platelet amyloid precursor protein ratio and rCBF SPECT analysis
    in Journal of neurology (Print)
    (literal)
Http://www.cnr.it/ontology/cnr/pubblicazioni.owl#autori
  • Borroni B. 1, Perani D. 2, Broli M. 1, Colciaghi F. 5, Garibotto V. 3, Paghera B. 4, Agosti C. 1, Giubbini R. 4, Di Luca M. 5, Padovani A. 1 (literal)
Pagina inizio
  • 1359 (literal)
Pagina fine
  • 1362 (literal)
Http://www.cnr.it/ontology/cnr/pubblicazioni.owl#altreInformazioni
  • Si tratta di uno studio di ricerca ottenuto grazie alla collaborazione con l’Universita’ Vita-Salute San Raffaele, con l’Università Milano-Bicocca, con l’Università di Brescia, con l’Università di Milano. L’impact factor della rivista che ha pubblicato l’articolo è pari a 2.844. (literal)
Http://www.cnr.it/ontology/cnr/pubblicazioni.owl#numeroVolume
  • 252 (literal)
Rivista
Http://www.cnr.it/ontology/cnr/pubblicazioni.owl#descrizioneSinteticaDelProdotto
  • Lo studio descritto in questo lavoro valuta le potenzialità diagnostiche di due valutazioni complementari in pazienti con Disturbo Cognitivo Lieve di tipo amnestico (Mild Cognitive Impairment Amnestico– aMCI): lo studio della perfusione cerebrale ottenuto con SPECT, e il dosaggio delle diverse isoforme della proteina Precursore Piastrinico dell’Amiloide (APP). I soggetti con aMCI sono stati seguiti per valutarne la progressione a malattia di Alzheimer (Alzheimer’s Disease: AD), ed è stato possibile dimostrare che la combinazione del dosaggio di APP e della valutazione della perfusione cerebrale consente di predire la progressione con valore predittivo positivo di 0,87, e valore predittivo negativo di 0,90. Si può quindi concludere che la valutazione combinata di diversi markers tipici per la malattia può consentire di aumentare l’accuratezza diagnostica nelle fasi precliniche di AD. (literal)
Note
  • ISI Web of Science (WOS) (literal)
Http://www.cnr.it/ontology/cnr/pubblicazioni.owl#affiliazioni
  • 1. Clinica Neurologica Università degli Studi di Brescia, Brescia, Italy 2. Vita-Salute H San Raffaele University and Institute of Bioimaging and Molecular Physiology-CNR, Milan, Italy 3. University Milano-Bicocca, Milan, Italy 4. Nuclear Medicine Unit, Brescia Hospital, Brescia, Italy 5. Department of Pharmacological Sciences, Center of Excellence for Neurodegenerative Disorders, University of Milan, Milan, Italy (literal)
Titolo
  • Pre-clinical diagnosis of Alzheimer disease combining platelet amyloid precursor protein ratio and rCBF SPECT analysis (literal)
Abstract
  • Platelet Amyloid Precursor Protein ratio of different abnormal forms and 99mTc-ECD SPECT perfusion analysis were evaluated in Mild Cognitive Impairment (MCI) subjects who progressed to Alzheimer Disease (AD) and in stable MCI. We report that their combined evaluation increases the discriminative power of the analysis in identifying presymptomatic AD. The positive predictive value of these combined markers in identifying progressive MCI was 0.87, and the negative predictive value was 0.90. This observation suggests that the interplay of different markers should be considered for enhancing diagnostic accuracy of pre-clinical AD. (literal)
Prodotto di
Autore CNR
Insieme di parole chiave

Incoming links:


Prodotto
Autore CNR di
Http://www.cnr.it/ontology/cnr/pubblicazioni.owl#rivistaDi
Insieme di parole chiave di
data.CNR.it